Caos MoVimento 5 Stelle, la grillina Di Persio: "Senatrice Blundo una rovina per il M5S"

31 Luglio 2013   10:35  

E' stata la prima uscita eccellente dal M5S dopo la vittoria alle elezioni politiche del 2013. Samanta Di Persio aveva utilizzato le nostre pagine per motivare la sua fuoriuscita dal MoVimento, caso unico visto che in questo periodo tutti vorrebbero salire sul carro grillino.

La Di Persio è una grillina di primissimo pelo che ha portato Beppe Grillo all'Aquila durante la campagna elettorale delle elezioni politiche 2013 e che ha scritto più di un libro per la Casaleggio Associati.

Le parole prese dal suo blog:

Mi permetto di scrivere quanto a mia conoscenza sull’operato della senatrice Blundo poiché conosco Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio da anni per motivi di lavoro. Il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha definito la Blundo una iattura per la città, io credo che lo sia per tutto il Movimento 5 stelle. Uno sparuto numero di persone (tra cui me) si era opposto alla sua candidatura alle parlamentarie, poiché aveva dimostrato in passato di essere inaffidabile: aveva dichiarato pubblicamente di non essersi votata quando si candidò sindaco con il 5 stelle. Le sue gaffe sono innumerevoli. La prima subito dopo la sua elezione come senatrice: senza sapere dove stesse andando, si recò a Roma per la trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”: diede spettacolo per la sua ignoranza sul numero dei deputati e senatori e per le dichiarazioni omofobe. Non è nuova a questo tipo di dichiarazioni, davanti a me consigliò ad un omosessuale di fidanzarsi con una ragazza. Successivamente agli errori, chiede sempre scusa, aggiungendo di non sapere. Benissimo, di una senatrice che non sa, l’Italia non ha bisogno, ne abbiamo avuti fin troppi. Fra le sue assurde proposte la richiesta di una seduta straordinaria del Seanto a L’Aquila, anche un bambino capirebbe che ci sarebbero difficoltà economiche e logistiche, infatti Grasso rispose: “No” per tali motivazioni. Successivamente ha richiesto una commissione d’inchiesta parlamentare sulla ricostruzione dell’Aquila. Le commissioni d’inchiesta hanno potere inquirente, come una procura, ciò significherebbe bloccare i lavori, ovvero la ricostruzione della città. Una commissione d’inchiesta ha senso per la Tav, proprio perché blocca i lavori, ma per L’Aquila occorre un organo di controllo sul flusso di denaro in entrata e in uscita, ben altra cosa. A marzo di quest’anno il sindacato Coisp organizzò un sit-in di protesta sotto la finestra della madre di Federico Aldrovandi, l’allora ministro Cancellieri espresse una posizione dura verso i poliziotti e, indubbiamente, Beppe Grillo sul suo blog si schierò dalla parte della madre di Federico come ha fatto fin dall’inizio della vicenda. Invece la Blundo? Subito dopo la sua elezione, partecipò al congresso del Coisp. Non sa chi è il Coisp? Sarebbe molto grave, poiché oggi che i poliziotti sono tornati liberi, il Coisp torna a solidarizzare con i poliziotti condannati. Abbiamo bisogno di una senatrice che non sa cosa sia il Coisp? No. Altro evento a cui non ha resistito: è la premiazione del 1 maggio, dove si assegnavano stelle al merito a bancari. Ma come? Il MoVimento 5 stelle non è contro le banche? Lei è intervenuta con un comunicato poiché durante la cerimonia il prefetto non l’ha nominata (sic!) Successivamente ha nominato i suoi collaboratori che per settimane sono rimasti segreti, invece di presentarli affinchè ci potesse essere un lavoro sinergico sul territorio. Per non parlare di eventi pubblici dove viene vista accanto a Maria Teresa Letta o Gianni Letta, immagino che se Beppe Grillo “capitasse” affianco a loro, gliene direbbe quattro. Ho sperato che il MoVimento 5 stelle potesse rappresentare una novità per L’Aquila, ho creduto che potesse essere un’opportunità per una città terremotata ancora da ricostruire, invece gli attivisti aquilani scappano e la senatrice nemmeno se ne cura. La Blundo dovrebbe stare al gruppo misto, persone così sono solo un danno per il 5 stelle.

ps. tutte le critiche si riferiscono al suo operato politico

 

La risposta di Enza Blundo:

CHI DENIGRA NON E’ A CONOSCENZA O NON RISPETTA IL NOSTRO LAVORO IN PARLAMENTO
16 luglio 2013 alle ore 17.34

Negli ultimi giorni alcune testate giornalistiche hanno preferito dare spazio ad imprecisioni grossolane che possono solo dare adito ad una lunga ed infruttuosa discussione senza alcun beneficio per la città ed i cittadini, ma basata su interessi di visibilità personale.

Non ho presentato, infatti, alcuna interrogazione parlamentare sulle pensiline di autobus, bensì un'esplicita richiesta all'amministrazione locale, che ha realizzato un'opera non urgente e non incisiva sulla viabilità, posponendo quelle più utili per la cittadinanza.

Difatti bisogna ricordare che a L'Aquila ci sono migliaia di pendolari che ogni mattina all'alba prendono i mezzi pubblici per potersi recare al lavoro in città come Roma e Pescara e che fino ad oggi sembrano essere stati dimenticati.

Non vi è stata alcuna inutile interrogazione sulla rete ferroviaria, bensì un utile intervento in relazione ad una richiesta in aula di investire sul potenziamento della rete ferroviaria del corridoio Baltico Adriatico per fini commerciali, riconoscendo la carenza dei collegamenti interni per trasporto e turismo. Il potenziamento di tale rete ferroviaria di certo porterebbe svariati benefici a coloro che hanno necessità per vari motivi, spesso di lavoro, di spostarsi nelle due più grandi città vicine a L'Aquila, servendo anche le cittadine intermedie come Avezzano e Sulmona con tempi e modalità, intermini di spostamento e di agiatezza del viaggio, che allo stato attuale sono impensabili. Infatti i viaggi su rotaia, quando ben organizzati, sono di gran lunga migliori di quelli su gomma e non presentano disagi e ritardi determinati dal traffico. Agevolerebbero, inoltre, un po' di turismo nella nostra città ridando ossigeno almeno ad alcune imprese.

E' bene rammentare che le interrogazioni parlamentari non vengono bocciate o accolte, ma chiedono al governo risposte alle domande poste.

Riguardo il contenuto dell'interrogazione sulle biomasse si invitano i cittadini a prenderne visione sul sito del Senato o sul mio Blog.

http://enzablundo5stelle.blogspot.it/2013/05/giusto-chiedere-nuove-risorse-per-la.html
Nell'ombra si può lavorare o tramare, cioè attendere il momento più opportuno per colpire non tanto la persona, quanto il valore del movimento.

 


Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore