Confindustria L'Aquila soddisfatta sul riordino delle Province

venerdì 02 novembre 2012, 20:22
Confindustria L'Aquila soddisfatta sul riordino delle Province

Apprendiamo con grande soddisfazione la decisione presa dal Consiglio dei Ministri sulla nuova organizzazione delle Province”. Ad affermarlo è il Presidente di Confindustria L’Aquila Fabio Spinosa Pingue, nel commentare la ridefinizione degli enti locali votata dal Governo che prevede due uniche Province, ovvero L’Aquila-Teramo e Chieti-Pescara.“Ora adeguiamoci tutti, privati, Enti e categorie, a questa risoluzione e facciamola nostra: bisogna andare compatti  verso lo stesso obiettivo per perseguire il bene dell’intero Abruzzo.

E’ solo il primo passo verso una Regione virtuosa, che deve diventare un “Unicum”  – magari anche attraverso  una prossima fusione dei Comuni - e che dovrà avere una P.A. più efficiente, non autoreferenziale e autenticamente funzionale allo sviluppo del Territorio. Nel nuovo mondo anche la P.A. deve essere maledettamente virtuosa, non solo i privati, per due buoni motivi: non fa Pil e deve cessare di ragionare per compartimenti stagni. Ora si remi tutti insieme nella stessa direzione  – conclude Spinosa Pingue – e anche chi si era opposto, con ragionate quanto legittime ragioni, proponendo soluzioni alternative a quella decisa dal Cal e confermata dal Governo, acquisisca come propria una determinazione che farà il bene dell’intera Comunità. Questo è il momento di dare grande prova di maturità, soprattutto nella ripartizione degli uffici sul territorio per la quale bisogna agire con spirito di condivisione e scevri da spinte colonizzatrici da parte di una Città sull’altra. Finalmente, dunque, siamo chiamati a mettere da parte gli interessi locali e a ragionare fuori da ogni forma di dannoso campanilismo. Sarebbe magistrale completare l’opera con il Collegio Unico Regionale per l’elezione dei Consiglieri”.

i vostri commenti
Stefano giovedì 22 novembre 2012, 09:19

Si doveva fare una provincia unica, come in Valle d'Aosta, in Molise, in Umbria, oppure nessuna provincia con accorpamento di tutte le competenze provinciali in capo alla Regione.

Gaetano La Cioppa domenica 18 novembre 2012, 19:18

La Provincia di Chieti "merita" e ha tutti i requisiti per rimanere tale. Si devono accorpare solo Pescara e Teramo(che non hanno i requisiti di legge) creando così una terza Provincia abruzzese.

Carlo Tassi

Compass è una società poco seria in quanto non...

mercoledì 28 novembre 2012, 09:47
Stefano

Si doveva fare una provincia unica, come in...

giovedì 22 novembre 2012, 09:19
aldo

non vi meritano

mercoledì 21 novembre 2012, 11:56
Gaetano La Cioppa

La Provincia di Chieti "merita" e ha tutti i...

domenica 18 novembre 2012, 19:18
La strina

Meno male che il comunicato è del "Circolo...

giovedì 15 novembre 2012, 16:39
Imparziale

Ma perché in questo dannato paese tutti hanno...

giovedì 15 novembre 2012, 15:37
Ultima scossa:
  • Zona: Bacino_di_Sulmona
  • data: 2015/05/29
  • ora: 22:32:12
  • Magnitudo: 2.3
  • lat: 41.8567
  • lon: 14.0917
  • prof: 8.2 Km.
Dettaglio »
Iscriviti alla newsletter