Lanciano-Entella 1-2, terzo stop consecutivo per i rossoneri

Ospiti due volte in vantaggio nel primo tempo,ripresa sfortunata

sabato 09 aprile 2016, 17:28
Foto da facebook Virtus Lanciano

Foto da facebook Virtus Lanciano

Arriva la terza sconfitta consecutiva per la Virtus Lanciano. I rossoneri sono stati sconfitti al "Biondi" per 2-1 dalla Virtus Entella che fa tutto nel primo tempo con le reti di Pellizzer e Cutolo. Dura soltanto un quarto d'ora il pareggio di Di Francesco che sigla il settimo gol stagionale all'undicesimo del primo tempo.

Ai fini della classifica il risultato odierno non inguaia più di tanto i rossoneri, soprattutto perchè dagli altri campi sono arrivate buone notizie: infatti, nelle zone calde la graduatoria è rimasta pressochè invariata visto il pareggio del Vicenza a Cesena e la sconfitta interna del Modena con il Trapani. Prova a risalire la Salernitana, che ha battuto con un rocambolesco 3-2 il Latina all'"Arechi". Lanciano che resta con una lunghezza di vantaggio rispetto alle inseguitrici (compresa la Pro Vercelli che ha una partita in meno). Ovviamente non ci si può non rammaricare di una sconfitta che arriva in un turno che poteva rivelarsi favorevole, ma bisogna considerare anche la qualità e le motivazioni della Virtus Entella, squadra dura a morire e che con le unghie e con i denti è ancora aggrappata al treno play-off.
Partita che inizia subito in salita per i frentani: Pellizzer dopo 180 secondi si iscrive immediatamente al tabellino dei marcatori grazie alla ribattuta sugli sviluppi di un corner. Il Lanciano, però, non accusa il colpo e, anzi, risponde rapidamente con Di Francesco che realizza un bellismo gol. Il primo tempo, però, riserva ancora una brutta sorpresa agli uomini di Maragliulo che tornano sotto al 26' grazie al gol dell'ex pescarese Cutolo. Nella ripresa i padroni di casa provano il tutto per tutto: Maragliulo inserisce Bonazzoli e Turchi per dare pepe in avanti, consapevole di lasciare le ripartenze ai liguri pericolosi nel contropiede. L'occasione migliore capita sui piedi di Vitale che a venti minuti dal termine calcia sul palo dalla media distanza. Sembra il preludio al gol dei rossoneri ma poco dopo Bacinovic commette l'ingenuità che gli costa il rosso diretto, lasciando i suoi in dieci. Nonostante la sfortuna e l'inferiorità numerica la Virtus ci prova con la forza della disperazione e, a pochi minuti dal gong, recrimina per un dubbio contatto in area ligure dove Turchi viene strattonato: per l'arbitro non ci sono gli estremi per assegnare un rigore fondamentale ai fini del punteggio e della classifica, finisce 2-1 per l'Entella.
Rammarico, dunque, principalmente per la prima frazione dove i rossoneri si sono fatti colpire a freddo per poi non riuscire a mantenere il pari per più tempo. Nella ripresa le occasioni non sono mancate a Di Francesco e compagni ma il pallone non ne ha voluto sapere di entrare (vedi il palo). Tuttavia non c'è tempo per piangere sul latte versato, c'è una salvezza da conquistare: il Lanciano ora deve preparare la trasferta di Latina (oggi sconfitto) di sabato prossimo. Maragliulo già sa che non potrà contare su due pedine fondamentali come Bacinovic e Aquilanti che, diffidato, è stato ammonito nella ripresa e contro i nerazzurri non ci sarà. Assenze a parte, al “Francioni” non sarà ammesso un quarto passo falso, bisognerà cercare a tutti i costi di muovere la classifica per non farsi risucchiare dalla zona rossa.

Daniele Polidoro

Iscriviti alla newsletter