#Pescara: neuroscienze, fisica e arte incontrano la musica al #PiGrecoDay - #iopensorelativo

martedì 14 marzo 2017, 09:40
#Pescara: neuroscienze, fisica e arte incontrano la musica al #PiGrecoDay - #iopensorelativo

Oggi 14 marzo, alle ore 17 si svolgerà il Concerto Finale del Pi Greco Day, presso l'Aurum, Pescara.

L’Evento musicale avrà come cornice di rilievo la sala Flaiano, sarà eseguito dall'Ensemble d'Archi "Sinergie d'Arte".

Durante il concerto ci sarà l'intervista allo Chef internazionale Peppe Zullo che ha studiato un testo antico, ricavando il menu pitagorico. La serata si chiuderà con un buffet pitagorico.

Il Pi Greco Day Pescara è un festival della scienza giunto al suo terzo anno.

Obiettivi sono la circolarità dei saperi, l'educazione permanente, il coinvolgimento dei giovani, l'accendere nuova attenzione sulla Matematica, fare divulgazione scientifica.

Per raggiungere gli obiettivi, l'associazione culturale "Sinergie d'Arte" la cui Presidente è la musicista e scrittrice Maria Gabriella Ciaffarini, ritiene necessario il supporto delle Istituzioni politiche e scolastiche, la valorizzazione dei luoghi significativi e delle risorse umane, artistiche ed economiche del territorio.

Il festival gode del Patrocinio del Comune di Pescara, del supporto organizzativo dell'Assessorato alla Cultura e del sostegno della Fondazione Pescarabruzzo.

Fondamentale il coinvolgimento della cittadinanza e dei giovani, coinvolgimento ottenuto tramite il dialogo durante i workshop ed i laboratori, i social e il giornale online Happid@y, specificamente creato per accogliere articoli, saggi, riflessioni e contributi sul pi greco e su scienza e cultura in genere.

 

Quest'anno il festival si divide in tre momenti:

un "waiting for..." dal 1° al 5 marzo; il pi greco day, 14 marzo e un "Pi day after..." fino al 21 aprile.

Le proposte culturali: conferenze, concerti, presentazioni di libri e opere pittoriche, hanno avuto importanti relatori coinvolti tra cui il Prof. Francesco Vissani, docente universitario e fisico nucleare, il Prof. Renato Minore, scrittore, poeta, giornalista di chiara fama, che ha collaborato con l'invio di testi ispirati al Giappone, Pietro Colantonio, esperto di estetica dei videogiochi, la Dott.ssa Annarita Iannetti, medico, esperta in Neuroscienze e divulgatrice scientifica, il Duo Rebis, la pittrice Carla Cerbaso, il chitarrista e compositore Lorenzo Di Marcoberardino e altri, esponenti delle eccellenze giovanili.

Il coinvolgimento delle scuole è stato significativo: hanno collaborato i licei scientifici "G. Galilei" e "L. Da Vinci" e in particolare il liceo musicale "Misticoni", infatti alcuni studenti hanno curato gli interventi musicali, guidati dal M° L. Iezzi, M° Costantini e dal M° A. Pirozzolo.

Il Concerto Finale del Pi Greco Day, a cura dell'Ensemble "Sinergie d'Arte", quest’anno ha un ospite internazionale d'eccezione, lo Chef Peppe Zullo, promotore del simple food e studioso della "cucina pitagorica". Il cartellone concertistico merita viva attenzione.

L'attività, patrocinata dalla Fondazione Pescarabruzzo, presenta musicisti di livello internazionale compositori pianisti: Alexian Santino Spinelli, Maria Gabriella Ciaffarini pianista oltre che clavicembalista, nonché poeti di chiara fama tra cui Nicoletta Di Gregorio.

Da segnalare all'attenzione del pubblico i giovani concertisti che si esibiranno dal primo marzo al 21 aprile.

Il cartellone vede il prezioso sostegno del Conservatorio "L. D'Annunzio" di Pescara e della Sc. Civica di Musica di Montesilvano.

“Il Pi Greco , illustra Gabriella Ciaffarini motore di Sinergie d'Arte e dell’evento, “ è il cardine di un vero e proprio Festival delle Scienze.

Abbiamo cominciato esplorando la fisica che vuole abbracciare il sapere a 360 gradi e da Einstein e il relativismo, che ha aperto il festival e siamo poi passati all'esplorazione dell'Universo della nostra mente e alla musica, per finire con la fisica vissuta dall'alchimia, la fisica alchemica”.

Celebreremo anche Ovidio e l'idea della materia che si plasma con poesia e immaginazione e musica”.

L'altro motore del festival, Rocco Dedda, aggiunge: ll Festival era un punto di arrivo e di partenza. Siamo partiti con una merenda letteraria e ora la rassegna diventa pian piano una cosa che va oltre che vuole arrivare alla matematica attraverso un approccio alternativo.

Il Festival concentra dentro il Circolo Aternino tutto il sapere, per una divulgazione della matematica in forma alternativa e per provare a dare di essa una lettura diversa.

Ora siamo arrivati alla formazione di un festival che riguarda settori e branche che possono sembrare sconnesse, ma non è così, inoltre quest'anno abbiamo inserito anche l'enogastronomia con un menu dedicato a Pitagora, forse il primo vegetariano della storia, che fu influenzato anche dal buddismo, un parallelo a cui abbiamo affidato la chiusura che si svolgerà all'Aurum, dove l'orchestra dell'Ensemble di Sinergie d'Arte accompagnerà la presentazione del menu Pitagorici, grazie alla collaborazione dello chef Peppe Zullo, il cuoco contadino di Orsara di Puglia protagonista dell'EXPO nel padiglione Eataly”.

Articolo a cura di Elisabetta Mancinelli
email mancinellielisabetta@gmail.com

Carlo Tassi

Compass è una società poco seria in quanto non...

mercoledì 28 novembre 2012, 09:47
Stefano

Si doveva fare una provincia unica, come in...

giovedì 22 novembre 2012, 09:19
aldo

non vi meritano

mercoledì 21 novembre 2012, 11:56
Gaetano La Cioppa

La Provincia di Chieti "merita" e ha tutti i...

domenica 18 novembre 2012, 19:18
La strina

Meno male che il comunicato è del "Circolo...

giovedì 15 novembre 2012, 16:39
Imparziale

Ma perché in questo dannato paese tutti hanno...

giovedì 15 novembre 2012, 15:37
Ultima scossa:
  • Zona: Bacino_di_Sulmona
  • data: 2015/05/29
  • ora: 22:32:12
  • Magnitudo: 2.3
  • lat: 41.8567
  • lon: 14.0917
  • prof: 8.2 Km.
Dettaglio »
Iscriviti alla newsletter