Rapine in Austria, condannato aquilano: "Rubavo perchè terremotato"

02 Agosto 2012   13:54  

C'è anche un aquilano tra i due italiani condannati ad Innsbruck per una serie di rapine compiute in Austria.

Si tratta di Franco Vitocco Orlando Migliozzi, di 48 e 50 anni, condannati rispettivamente a a 12 e 7 anni di carcere.

Davanti al giudice i due hanno ammesso le loro colpe, giustificandosi con grossi debiti accumulati a causa del terremoto dell’ Aquila, anche se molti colpi sono stati messi a segno prima del 2009.

L'aquilano è stato arrestato a Padova lo scorso gennaio mentre voleva investire una parte dei proventi delle rapine. Il modus operandi si ripeteva come un copione: entrato in banca puntava la pistola al personale, o più semplicemente la mostrava e questo bastava per intimidire i cassieri mentre, in lingua inglese, intimava loro di consegnare i soldi. Una volta, trovando chiusa la banca presa di mira, i due hanno ne hanno a questo punto visitato un’altra che si trovava di fronte.


Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore