Terremoto L'Aquila, Crollo balconi Progetto Case, il processo trasferito a Piacenza

07 Marzo 2017   10:42  

Il gip del tribunale di L’Aquila, Guendalina Buccella, ha disposto il trasferimento a Piacenza del processo per il crollo del balcone nella palazzina del Progetto Case di Cese di Preturo, realizzato dopo il sisma del 2009, fatto che innescò il sequestro di altri 800 balconi con le stesse caratteristiche, secondo l’accusa realizzati con materiale scadente e difetti di costruzione.

Nella città emiliana è in atto un altro processo per il filone di inchiesta legata al legno utilizzato da un’azienda piacentina.

Gli indagati per il crollo avvenuto nel settembre 2014 a Cese di Preturo sono 37

Il trasferimento del dibattimento  processuale, per incompetenza territoriale, sè stato inoltrato dagli avvocati difensori di uno degli imputati, Giampaolo Paraboschi, direttore generale dell’azienda piacentina Safwood, ditta fornitrice del legno per la costruzione del balcone crollato.

Considerando dunque che i maggiori reati del complesso procedimento, truffa aggravata e frode nelle pubbliche forniture, sarebbero secondo gli inquirenti stati commessi a Piacenza, il giudice per le indagini preliminari ha adottato questa decisione.

 


Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore