Torna l'omaggio dei Solisti Aquilani a Sergio Calligaris

mercoledì 17 agosto 2016, 10:38
Torna l'omaggio dei Solisti Aquilani a Sergio Calligaris

Torna puntuale l'omaggio dei Solisti Aquilani a Sergio Calligaris, nel luogo che da oltre 25 anni ospita, in estate, il grande Maestro: Rocca di Mezzo. Appuntamento venerdi' 19 agosto presso la Palestra Polivalente "L. Sebastiani", alle ore 21.15. L'evento rappresenta anche un momento in cui le piu' importanti istituzioni di Rocca di Mezzo quali il Comune, il Consorzio per lo Sviluppo Culturale delle Rocche, la Nuova Pro loco e l'Agenzia per la Promozione Culturale della Regione Abruzzo contribuiscono unitariamente a sostenere l'iniziativa che si accompagna alla raccolta fondi per le attivita' di assistenza domiciliare a malati oncologici dell'Associazione L'Aquila per la Vita. Il concerto ha un valore aggiunto rappresentato dall'omaggio che I Solisti Aquilani hanno voluto tributare all'Argentina con brani di Bacalov, Piazzolla e dello stesso Calligaris, Toccata Adagio e fuga op. 36, lavoro dedicato al Maestro Vittorio Parisi. E' bene ricordare - sottolineanoI Solisti - che l'Argentina e' la terra natale del Maestro Calligaris, li' ha iniziato la sua precoce carriera (ad appena tredici anni esegui' il suo primo concerto), li' e' avvenuta la sua formazione, costantemente affinata e sviluppata attraverso una ferrea disciplina e perseveranza, li' affondano le sue radici. La seconda parte e' interamente dedicata a Sergio Calligaris che si esibira' in un recital pianistico, una sorta di caleidoscopica suite che intreccera' le romantiche e struggenti partiture di Schumann, (Novellette op.24, n.1), le raffinate e rarefatte cadenze di Debussy (General Lavine eccentric), le misteriose atmosfere di Ravel (Una barque sur l'ocean), l'armoniosita' di Galuppi , (Sonata in la minore). Gran finale con un brano di Calligaris, Cadenza e Finale op. 29, opera pubblicata da Casa Ricordi/Universal Music Publishing Classical.

Iscriviti alla newsletter