Un tuffo nel passato con le antiche vie di "Tractorius"

Dal 26 al 28 luglio alla scoperta dei tratturi

venerdì 04 luglio 2008, 13:00
Dal 26 al 28 luglio alla scoperta dei tratturi

Camminando sulle antiche vie dei tratturi. E’ la proposta di Tractorius, manifestazione promossa dall’Associazione Terra e Cuore e dai comuni della Provincia di Chieti per i giorni 26, 27 e 28 luglio prossimi. Celenza sul Trigno, Castiglione Messer Marino, Torrebruna, Rosello e Pescopennataro, legati tra loro da un percorso fratturale, saranno lo scenario della tre giorni dedicata alla riscoperta di questa via di comunicazione fondamentale per l’economia e la cultura dell’Abruzzo pastorale. Con Tractorius si rivivranno sapori, saperi, tradizioni, usi, attività, canti e balli dei transumanti. Un tuffo nel passato, nella vita di un tempo quando i tratturi rappresentavano infrastrutture di trasporto specializzate e privilegiate. Il percorso inizia da Celenza sul Trigno, località “Torre della Fara”, fino a arrivare al  paese. I visitatori saranno accompagnati da più compagnie di attori che li coinvolgeranno in discorsi e attività  sulla Transumanza. Durante il percorso gli stessi troveranno citazioni storiche sul percorso, personaggi dell’epoca, degustazioni e latte appena munto, cattedre animate, musici e danzatori di balli della tradizione. La prima fermata prevede  degustazioni di pietanze tipiche tratturali, spettacoli a cura delle associazioni locali, possibilità di consultare una piccola biblioteca itinerante , di assistere a video o film sulla transumanza e artigiani al lavoro. Dopo pranzo si riprende il cammino alla volta di Torrebruna dove, nella piazza principale, i transumanti saranno accolti dalla popolazione che procederà all’apertura di botteghe, oltre a proporre  una serie di piccoli eventi, balli e canti tipici. All’apparire delle stelle ci si sposta su Monte Calvario, dove un esperto di astronomia  spiegherà l’orientamento dei pastori attraverso le stelle. La mattina successiva partenza  da Torrebruna alla volta di Castiglione Messer Marino. I Transumanti troveranno lungo il percorso guerrieri Sanniti, Tholos  ed altre installazioni dell’epoca oltre a nuovi e diversi spettacoli. Dopo pranzo ci si reca presso la   località “il Monte”, a Castiglione, per la  festa finale. Passaggio a Rosello e conclusione a Pescopennataro, con il convegno “I Tratturi: da risorsa agricola a risorsa turistica”. L’iniziativa aspira a diventare un progetto-pilota da replicare e implementare  anche per il Tratturo Magno, per il quale l’Università D’Annunzio di Chieti ha predisposto uno studio nell’ambito del programma Cultura 2000 dell’Unione Europea “Tratturi e civiltà della transumanza: una rete culturale e ambientale europea”, sviluppato con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio.

Carlo Tassi

Compass è una società poco seria in quanto non...

mercoledì 28 novembre 2012, 09:47
Stefano

Si doveva fare una provincia unica, come in...

giovedì 22 novembre 2012, 09:19
aldo

non vi meritano

mercoledì 21 novembre 2012, 11:56
Gaetano La Cioppa

La Provincia di Chieti "merita" e ha tutti i...

domenica 18 novembre 2012, 19:18
La strina

Meno male che il comunicato è del "Circolo...

giovedì 15 novembre 2012, 16:39
Imparziale

Ma perché in questo dannato paese tutti hanno...

giovedì 15 novembre 2012, 15:37
Ultima scossa:
  • Zona: Aquilano
  • data: 2014/08/27
  • ora: 01:19:55
  • Magnitudo: 2.3
  • lat: 42.4032
  • lon: 13.3925
  • prof: 8.6 Km.
Dettaglio »
Iscriviti alla newsletter