Pescara: cede cocaina, poi rapina acquirente che non paga. Arrestato 30enne

04 Marzo 2012   13:58  

Nelle prime ore della giornata i militari della Stazione Carabinieri di Pescara Scalo hanno arrestato, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. di Pescara Dr. Luca DE NINIS, su richiesta del P.M. Dott.ssa Barbara DEL BONO per il reato di rapina e spaccio continuato di sostanze stupefacenti, VIANALE Paolo 30enne pescarese, pregiudicato.

L’arresto è l’epilogo di attività di indagine, condotta dai Carabinieri nei mesi di gennaio a febbraio, le cui risultanze investigative hanno consentito di denunciare per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti VIANALE Paolo il quale, oltre allo spaccio continuato, si è reso responsabile del reato di rapina. Il giovane era solito cedere cocaina nel quartiere di Zanni, facendo anche “credito” ai suoi clienti; uno di questi, raggiunti debiti per oltre 200 euro, è stato “invitato” a saldare il conto: non essendo riuscito ad avere quanto preteso il VIANALE ha pensato poi di fare sé: in una circostanza, minacciandolo a mezzo di coltello a serramanico, ha recuperato la somma rapinando il suo creditore, sottraendogli un orologio ed un bracciale in oro. La perquisizione eseguita dai militari della Scalo ha consentito di recuperare quanto sottratto nonché l’arma utilizzata per la rapina.


Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore