Santa Croce: intervista a Camillo Colella

01 Aprile 2009   13:44  

Parla Camillo Colella, il neo- proprietario della Santa Croce di Canistro, che imbottiglia la nota Acqua minerale e rappresenta l’attività economica principale della Valle Roveto. Dopo un inizio difficile ed una dura vertenza sindacale esplosa  in seguito all’annuncio della cassa integrazione che coinvolge buona parte dei 100 addetti, l’imprenditore molisano assicura: che le cose si stanno risolvendo, veleni e polemiche sono acqua passata, minerale ovviamente,  nessuno sarà licenziato e si ricorrerà alla cassa integrazione a rotazione, fino a quando non rilanceremo l’azienda. Colella, che è proprietario di una potente holding che opera non solo nel mercato dell’acqua minerale, ma anche in quello immobiliare, famoso per muoversi quotidianamente con il suo elicottero dalle montagne del Molise in tutta Italia, ricorda  di aver ereditato un’azienda con 50milioni di euro di debiti, e che sta procedendo non solo al  risanamento ma anche a nuovi investimenti.

NEI PROSSIMI GIORNI ASCOLTEREMO IL PARERE DEI SINDACATI






Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore