Jazz Christmans al Teate Winter Festival con Paolo Fresu Quintet

giovedì 15 dicembre 2016, 10:08
Jazz Christmans al Teate Winter Festival con Paolo Fresu Quintet

A Natale Chieti suona Jazz, si legge già da giorni sulla pagina Facebook di Teate Winter Festival…

Eh già, perché questo terzo appuntamento di venerdì 16 Dicembre, alle ore 21:00, presso il Teatro Auditorium Supercinema di Chieti è veramente da non perdere.

Appuntamento attesissimo dal pubblico per un meeting con il più grande trombettista del mondo, Paolo Fresu (tromba, flicorno e multi-effetti) e il suo spettacolare quintetto composto da, Tino Tracanna (sax tenore e soprano), Roberto Cipelli (pianoforte), Attilio Zanchi (contrabasso) e Ettore Fioravanti (batteria) e con Daniele Di Bonaventura (bandoneon). Il progetto live “Jazzy Christmas”, quantomai prestigioso e in tema, sarà un evento festoso, coloratissimo, natalizio ed unico dove non mancherà la melodia e la dolcezza delle note di Paolo.

L’esperienza sarà certo rassicurante e stimolante allo stesso tempo: rassicurante perchè, ripeto, la poesia e la sensibilità dei musicisti porteranno in superficie la bellezza dei sentimenti e delle emozioni, stimolante perchè il gioco dei fantastici cinque sul palco non è mai fine a se stesso, ma tende a solleticare l’inconscio e a disvelare nuovi percorsi possibili della nostra mente e del nostro cuore.

Se volessimo riavvolgere brevemente il nastro della vita di questo grande Maestro sardo, diremmo alcune cose essenziali per una conoscenza basilare: nato a Barchidda, già all’età di undici anni prende confidenza con la tromba, dopo studi specialistici dove si appassiona anche al jazz.

Si diploma giovanissimo presso il Conservatorio di Cagliari poco dopo, proprio a Barchidda inaugura un festival jazz che ha preso piede a macchia d’olio e ad oggi è alla sua 25° edizione.

Paolo comincia a girare il mondo collezionando premi e riconoscimenti oltre confini, fino a meritare una plausi eccellenti dalla critica ed una laurea ad Honoris Causa conferitagli dall’Università La Bicocca di Milano in “Psicologia dei processi sociali, decisionali e dei comportamenti economici”.

Personalità apparentemente introversa, seriosa, in realtà Paolo è apertissimo al mondo, alla solidarietà, che lo porta a ideare il Festival Internazionale per L’Aquila nel settembre di due anni fa, e nl corso del 2016 un altro a Ladispoli a favore degli emigrati, e uno per Amatrice, dove intende ricostruire il teatro al più presto, e chissà in quali altri luoghi, quasi come se dove più il mondo ha bisogno, Paolo suona il suo strumento.

Come lui stesso afferma: “musica e strumento sono funzionali a fare comunione”.

E così, come grande comunicatore musicale, ha trovato nell’essere artista e nel suo quintetto, con il quale si esibirà il 16 dicembre a Chieti, una passione ed un motivo per fare di se stesso un uomo in missione.

La musica è per lui il volano della scoperta, uno strumento magnifico da utilizzare per scoprire il meglio e migliorarsi. -“Credo”- ha ribadito- che il musicista, al pari di qualsiasi altro individuo, abbia una grande responsabilità cioè quella di partecipare attraverso ciò che via via va conoscendo, alla costruzione della società”-.

Ed ancora:-“E questo perchè non basta suonare la tromba per sentirsi appagati, ma bisogna rendersi partecipi del sociale per dare senso e direzione all’attività di qualsiasi artista”-

In tale prospettiva appare eloquente quanto riportato da un importante giornale inglese a Buenos Aires: “Fresu è uno di quei musicisti che, venendo dai tempi dei tempi, ci ricorda perchè il jazz, in particolare, appaia così speciale ed unico.”

Infine, parlando del suo presente lo vediamo attivo in un’ottica più esterofila in diverse nuove avventure e con importanti nomi dell’entourage jazzistico contemporaneo: inoltre, come da sempre, è impegnato con una nuova serie di piccole ma importanti collaborazioni con la musica “intelligente” delle frange popolari italiane.

Seguendo il programma, che si può consultare nel sito, nei giorni che seguiranno il terzo appuntamento del 16 Dicembre, la città di Chieti si colorerà di altri piccoli eventi ricchi, entusiasmanti e di grande interesse per tutti. Da non perdere l’appuntamento del 16 dicembre alle ore 17:30 presso la filiale di Nuova Carichieti SpA in L.go Martiri della Libertà durante il quale si esibirà il saxofonista Piero Delle Monache in Duo.

 

Iscriviti alla newsletter