La maggioranza del sindaco Brucchi non c’è più, l'Unione comunale PD chiede "Dimissioni subito"

venerdì 13 maggio 2016, 11:58
La maggioranza del sindaco Brucchi non c’è più, l'Unione comunale PD chiede "Dimissioni subito"

Ancora una volta ci vediamo costretti ad una nuova analisi della situazione politica cittadina che, sorprendentemente, peggiora ancora.

Pensavamo infatti avesse già toccato il fondo invece le dimissioni dell’intero gruppo di assessori di Futuro In appesantiscono ancora di più il relitto dell’amministrazione Brucchi.

La città è ferma, deteriorata, depressa economicamente e i nostri governanti gareggiano, in punta di fioretto, a chi riesce a sfilarsi prima dalle responsabilità del fallimento.

Le frazioni sono in stato di abbandono, i quartieri soffrono un degrado urbano che non vedevamo da decenni, lo scollamento sociale è ai massimi storici e pochi, pochissimi capicorrente giocano in una stanza, incuranti di tutto, ad addossarsi vicendevolmente le colpe di tutto questo.

Noi diciamo che nessuno degli attori del centrodestra teramano ha una parte minore nel dramma amministrativo che va in scena ormai da troppo tempo a Teramo, anzi sono tutti protagonisti con il loro atteggiamento di pseudocritica, seguito solo da comportamenti di facciata, facendo sempre molta attenzione a non far mancare poi la maggioranza in consiglio.

Ed anche l’abbandono degli assessori prelude solo ad un loro tentativo di rientro, magari con ruoli ancora più importanti.

Oggi il sindaco consegna a Marco Pannella le chiavi della città, noi gli consigliamo di consegnargli le sue ed in questa Teramopoli, dove sono rimaste solo le carte degli imprevisti e sono sparite quelle delle probabilità, di dimettersi senza passare dal via.

Ultima scossa:
  • Zona: Bacino_di_Sulmona
  • data: 2015/05/29
  • ora: 22:32:12
  • Magnitudo: 2.3
  • lat: 41.8567
  • lon: 14.0917
  • prof: 8.2 Km.
Dettaglio »
Iscriviti alla newsletter