Pescara Jazz 2013, cartellone molto ricco per coinvolgere al meglio l'intera città

sabato 25 maggio 2013, 16:13
Pescara Jazz

Pescara Jazz

Un'occasione per riportare il grande jazz in provincia, attraverso il ricorso alle più diversificate situazioni musicali, delocalizzate in più punti, affinché tutti abbiano la possibilità di fruire di un genere musicale tra i più nobili. Un'iniziativa dai fini soprattutto culturali, che potrebbe rivelarsi anche un volano ottimale per il turismo estivo nel capoluogo adriatico.

Tale si preannucia, secondo gli organizzatori, l'edizione 2013 di Pescara Jazz, presentata stamani in conferenza stampa da Sandro Damiani e Lucio Fumo, rispettivamente presidente ed amministratore delegato dell'Ente Manifestazioni Pescaresi, che hanno avuto al proprio fianco, come ospite d'onore, la cantante aquilana Simona Molinari, e, in rappresentanza delle istituzioni, il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, il presidente della Provincia Guerino Testa e l'assessore provinciale al Turismo Aurelio Cilli, oltre a Tonino Verna, presidente della Cantina Tollo, tra i principali partner della manifestazione.

"Un famoso poeta sosteneva che senza cultura non può esserci futuro, ed appunto da tale assioma intendiamo partire per presentare la quarantesima edizione del Pescara Jazz, la più longeva e nota manifestazione d'Italia nel suo campo ed una delle più rinomate a livello mondiale", ha esordito, visibilmente soddisfatto, Lucio Fumo, che ha poi illustrato nel dettaglio il programma della manifestazione, in programma dall'8 al 28 luglio: "Il cartellone di quest'anno, anche grazie al sostegno ricevuto dalle istituzioni e dagli sponsor, é più ricco e diversificato del solito, pur mantenendo inalterato il livello qualitativo, con ben 14 concerti, suddivisi tra ben quattro cornici: oltre allo storico teatro D'Annunzio, infatti, quest'anno potremo usufruire anche dell'Aurum, del porto turistico e del palazzo della Provincia. Per un duplice obiettivo: una maggiore delocalizzazione degli eventi e, di conseguenza, il maggior coinvolgimento possibile della città di Pescara. Un'iniziativa di carattere prettamante culturale, che mira in particolare a favorire la ripresa del grande jazz in provincia, ma anche a dare un forte contributo al turismo. Si esibiranno numerosi jazzisti di fama nazionale ed internazionale, a partire dall'aquilana Simona Molinari, cantante pop dagli importanti trascorsi jazzistici, passando poi per Bireli Lagrene, Mike Stern, il duo Tuck&Patti, solo per citarne alcuni, senza dimenticare un'incursione nel rock con Brian May, storico chitarrista dei Queen. Per la prima volta, inoltre, proporremo l'iniziativa Jazz on the beach, con concerti di giovani promesse tutte le sere presso gli stabilimenti balneari. Un palcoscenico quindi estremamente variegato e di primissima qualità, che intendiamo promuovere in maniera degna, a cominciare dal viaggio di settimana prossima di una nostra delegazione a New York, al fine di gettare le basi per una futura collaborazione".

Simona Molinari, tra le più attese protagoniste della rassegna, si é detta "onoratissima di essere qui, poiché io, pur essendo dell'Aquila, ho composto le mie prime canzoni sul litorale di Pescara. Pescara Jazz contribuisce alla diffusione tra i più giovani di un genere musicale di cui anche io sono da sempre una grande appassionata, e che non a caso ha molti abruzzesi tra i maggiori rappresentanti in Italia".

"Una manifestazione storica nell'ambito del panorama jazzistico nazionale, la ui organizzazione quest'anno merita ancor maggiore ammirazione dal momento che, nonostante il periodo di grave crisi, noi istituzioni, gli sponsor e gli organizzatori siamo riusciti con grandi sforzi a proporre un grande prodotto di sistema", ha affermato il sindaco Mascia, secondo cui la manifestazione si rivelerà "una grande offerta culturale, turistica e di spettacolo, per un'estate pescarese indimenticabile".

Del tutto concorde il presidente Testa:"Il Pescara Jazz 2013 si preannuncia come una straordinaria rassegna musicale e culturale, molto importante anche per la promozione del territorio, due questioni prioritarie per l'Ente Provincia".

Lorenzo Ciccarelli

Ultima scossa:
  • Zona: Bacino_di_Sulmona
  • data: 2015/05/29
  • ora: 22:32:12
  • Magnitudo: 2.3
  • lat: 41.8567
  • lon: 14.0917
  • prof: 8.2 Km.
Dettaglio »
Iscriviti alla newsletter