I Ris ritrovano la vera voce di D'Annunzio in un cilindro di cera

10 Maggio 2014   15:38  

La voce di Gabriele D'Annunzio torna a farsi sentire al Salone del Libro di Torino. Si tratta di un discorso di circa tre minuti e mezzo, inciso su un cilindro di cera nel 1917, in occasione del funerale di un militare caduto durante la prima guerra mondiale.

La nipote del Vate l'ha consegnata ai carabinieri che, dopo la ripulitura e un attento studio di riconoscimento vocale, l'ha dichiarata autentica.

A Torino è stata presentata da Fondazione Vittoriale e carabinieri del Ris di Roma.

In Abruzzo la nostra associazione Capoluogo.com ha iniziato un meticoloso lavoro di conservazione della memoria con l'intento di renderla fruibile a tutti nei modi più semplici.

“Un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente” ha detto Indro Montanelli.

E' da questa idea che nasce Capoluogo.com: un motore di ricerca in continua implementazione che renderà accessibili con un semplice click documenti, interviste, foto, racconti relativi alla storia politica, sociale, culturale passata e recente dell'intero Abruzzo, che diventeranno un gratuito patrimonio a disposizione di tutti, e che in particolare si propone come un utile strumento per studiosi e ricercatori.

 


Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore