Vita di Coppia: i 10 NO da Dire al Partner per Costruire una Relazione Sana

giovedì 20 aprile 2017, 05:00

Alcuni comportamenti o atteggiamenti non sani, potrebbero mettere a rischio una solida e felice vita di coppia.

La gelosia, l'eccessivo attaccamento, la morbosità, l'aggressività, la passività, l'insofferenza, lo stress, sono solo alcuni dei problemi che una coppia deve affrontare e che potrebbero essere una grave minaccia per un matrimonio, una convivenza, una vita di coppia in generale.

Quando passa la primissima fase dell'infatuazione e "si cominciano ad aprire gli occhi", appare la vera figura dell'altro che può anche rappresentare, per il suo carattere e modo di essere nella quotidianità, anche un ostacolo per il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Può essere utile analizzare le fasi evolutive della coppia per capire i punti di scontro e prevenire alcune fasi critiche.

La prima fase dell'innamoramento è importantissimo per creare un legame di complicità, una relazione intensa ed è in questa prima fase dove siamo più inclini a porre l'attenzione sugli aspetti positivi dell'atro, sulle cose in cui ci somiglia, in una sorta di idealizzazione. Questo momento idilliaco, nel giro di un anno, se permane inalterato, si può accompagnare alla paura dell'abbandono e oggetto di manipolazione dell'altro.

Nella fase successiva, cominciamo a riconoscere le differenza tra noi e l'altro, la dopamina (il neurotrasmettitore dell'amore) diminuisce, si cominciano a conoscere i limiti del parter, i difetti o semplicemente si inizia a realizzare quello che realmente è.

Quando la coppia lavora in modo costruttivo su queste differenze, prende il meglio da esse, costruisce progetti basati su di esse, allora cresce ed evolve. Prevalgono la comprensione, la cooperazione, la complicità: questa è una coppia sana.

Nel momento in cui si cerca di negare ed evitare le differenze, ci si convince che l'altro può cambiare "grazie a noi", che è solo una fase passeggera, nascondendo il conflitto, può portare ad una sorta di manipolazione dell'altro.

Le insicurezze che queste differenze creano andrebbero comunicate e comprese insieme.

Se la coppia è sana, le basi su cui si fonda sono solide, fatte di comprensione e stima, non può esservi paura dell'abbandono, si riesce ad avere un identità individuale, a prendere le distanze dalla coppia e poi esserne di nuovo parte integrante, senza dramma alcuno.

La propria autonomia diventa punto di forza per concedere ed apprezzare anche quella dell'altro, senza paura o minacce delle perdita del partner. A questo punto la coppia può confrontarsi alla pari, senza paura di prevalere sull'altro o di perdere la propria individualità, il che si riflette anche nelle situazioni di conflitto: è la fase dell'integrazione delle individualità che, se percorsa correttamente, porta all'intesa totale della coppia, al mentenimento e creazione di progetto comuni ed individuali, alla reciproca comprensione dei vari bisogni, ricca di prospettive.

Chiarito il percorso psicologico che affronta una coppia, parliamo delle 10 cose che non dovremmo mai accettare dal partner per raggiungere l'obiettivo di una relazione sana.

Da sottolineare che l'ordine non rappresenta il grado di importanza: sono tutti aspetti ugualmente fondamentali e nessuno esclude l'altro.

1 - L'EGOISMO

Il partner si mette sempre al centro dell'attenzione, prevaricando con i propri bisogni e non considerando affatto quelli dell'altro.

2 - VIOLENZA FISICA, VERBALE E PSICOLOGICA

Se giustificate, anche solo una volta, questo genere di violenza, in ogni sua forma, la vostra relazione è già in pericolo.

3 - ESSERE DIPENDENTI AFFETTIVAMENTE DAL PARTNER

Se non vi fosse ancora chiaro il motivo per cui la dipendenza affettiva può essere deleteria, rileggete quanto già detto sulle fasi che attraversa una coppia. Sicuramente vi renderete conto da soli dove sbagliate.

4 - IL PARTNER NON PUO' SAPERE COSA E' MEGLIO PER TE

Per lo stesso motivo per cui è importante raggiungere la stabilità e l'indipendenza personale, allo stesso modo non possiamo lasciare che il nostro partner decida per noi. Attenzione: ben vengano il confronto, i consigli, il ragionare insieme, ma sapere in assoluto cosa è meglio per l'altro non è vero in nessun caso.

5 - NON CHIEDERE MAI SCUSA E NON SAPERE COME CHIEDERE SCUSA

"Scusa", spesso è una parola magica in tutti i rapporti: di lavoro, di famiglia, di amicizia. A maggior ragione in una coppia rappresenta l'accettazione dei propri limiti ed il riconoscimento del valore dell'altro. Imparate entrambi a chiedere scusa!

6 - IN UNA COPPIA SI GIOCA IN SQUADRA

Nella vita di coppia non esiste sfida o rivalità; la coppia è una squadra che va portata alla vittoria insieme. E' essenziale un approccio costruttivo, collaborativo e complice, da bandire atteggiamenti passivi o vittimistici.

7 - BANDIRE LA MONOTONIA

Attenzione, non stiamo parlando di routine! Parliamo di coppia sana quando ci sono progetti da costruire insieme, crescita, prospettive.

8 - AMMETTERE SEMPRE I PROPRI ERRORI

La presunzione, l'arroganza, il narcisismo portano alla svalutazione dell'altro, dei suoi sentimenti e alla perdita di se stessi e del partner.

9 - MANIPOLAZIONE AFFETTIVE

In entrabi sensi, nel caso della svalutazione o ipervalutazione dell'altro, è sempre un disturbo comportamentale da evitare.

10 - IL RICATTO AFFETTIVO

Sovrastare l'altro, approfittarsi del suo sentimento per raggiungere solo il proprio scopo, sminuendo al massimo la persona e quello che prova: questo non è amore.

Carlo Tassi

Compass è una società poco seria in quanto non...

mercoledì 28 novembre 2012, 09:47
Stefano

Si doveva fare una provincia unica, come in...

giovedì 22 novembre 2012, 09:19
aldo

non vi meritano

mercoledì 21 novembre 2012, 11:56
Gaetano La Cioppa

La Provincia di Chieti "merita" e ha tutti i...

domenica 18 novembre 2012, 19:18
La strina

Meno male che il comunicato è del "Circolo...

giovedì 15 novembre 2012, 16:39
Imparziale

Ma perché in questo dannato paese tutti hanno...

giovedì 15 novembre 2012, 15:37
Ultima scossa:
  • Zona: Bacino_di_Sulmona
  • data: 2015/05/29
  • ora: 22:32:12
  • Magnitudo: 2.3
  • lat: 41.8567
  • lon: 14.0917
  • prof: 8.2 Km.
Dettaglio »
Iscriviti alla newsletter