Centi Colella: ragazzi dell'Aquila Rugby gareggiano sul campo con le macchine

22 Maggio 2012   09:36  

Le immagini di LaQTv non lasciano spazio all'immaginazione e svelano una realtà a dir poco agghiacciante.

In questo primo video vengono ritratti dei vandali a bordo di alcune auto, intenti a gareggiare sul campo di Centi Colella. Il terreno già malandato utilizzato come pista da gara e le sagome di almeno sei persone che osservano, mentre uno di loro da il via alla stupida corsa.

Ricordiamo che la zona in cui questi geni dell'idiozia hanno deciso di sfrecciare allegramente a bordo delle macchine, è interamente gestita dalla Polisportiva L'Aquila Rugby.

Per essere ancora più precisi, la Polisportiva L'Aquila Rugby è la seconda società che gestisce la squadra nero verde e per la precisione ha il compito di allevare i giovani aquilani destinati alla prima squadra.

"Allevare"....

Anticipiamo fin da adesso che esiste un secondo video, ancora non pubblicato, in cui si vedono i suddetti vandali entrare ed uscire con mirabile disinvoltura dalla club house limitrofa, mostrando di conoscere più che minuziosamente il complesso di Centi Colella...esattamente come farebbe chi ci si allena giornamente.

A questo possiamo anche aggiungere le voci che si sono rincorse in città su come alcuni ragazzi della Polisportiva L'Aquila Rugby si siano presto affannati a chiedere in giro se qualcuno li avesse riconosciuti...

Diciamo che ancora non c'è la certezza assoluta, ma la possibilità che in questo video siano ritratti dei giocatori della Polisportiva L'Aquila Rugby è piuttosto alta. (Per precisione rimarchiamo ancora una volta come la Polisportiva L'Aquila Rugby e L'Aquila Rugby 1936 siano due società nettamente distinte e che la prima squadra dell'Aquila Rugby, che milita in eccellenza, è gestita solo dalla seconda).

Se tale ipotesi dovesse essere confermata (anche se a conti fatti non ce ne sarebbe neanche bisogno) mi chiedo con quale spirito da anni la Polisportiva L'Aquila Rugby richiede a gran voce una completa e migliore gestione di un campo che poi viene trattato in tale modo. Mi chiedo come i colori nero verdi vengono sbandierati in giro come simbolo di rinnovamento e moralità se poi quando ci si volta vengano indossati in tale modo.

C'è poco altro da dire. Quando si parla dell'Aquila Rugby, ormai, non rimane più un ambito in cui la circostanze non abbiano minato, rovinato o degradato una realtà un tempo storica, specialmente per quanto riguarda un settore giovanile in cadula libera. C'è da chiedersi se non sia il caso di buttare tutto e riniziare da capo.

Matteo De Santis 


Vandali a Centi Colella, Cora (Polisportiva): "Una cosa scandalosa"

L'Aquila - "Sono venuto a conoscenza di quanto accaduto domenica sera e sono rimasto sbigottito" commenta...

pubblicato il 22/05/2012 12:52
L'Aquila Rugby, vandali in auto a Centi Colella: "Se tesserati, saranno puniti"

L'Aquila - In una nota L'Aquila Rugby 1936 esprime rammarico per il video che riprende la gara...

pubblicato il 22/05/2012 12:02

Oroscopo del Giorno powered by oroscopoore